Itinerario di formazione per i laici

 

Alla fine dello scorso mese di maggio abbiamo pubblicato su questo foglio settimanale la lettera che l’allora vicario generale, oggi nostro Arcivescovo, mons. Mario Delpini, aveva consegnato alla nostra comunità dopo la visita pastorale effettuata in due tempi, prima dal cardinale Scola e poi dal Vicario episcopale, mons. Patrizio Garascia. Una lettera che indicava  alcune priorità per tutte le parrocchie della diocesi, ma confermava per la nostra  comunità  un passo scelto dal nostro consiglio pastorale. Il passo che abbiamo scelto è quello  di avviare un “cammino di formazione di persone che possano assumere responsabilità significative in alcuni ambiti pastorali della Comunità. Non si tratta tanto di un cammino di formazione per “operatori pastorali”, quanto piuttosto di un processo virtuoso di confronto e condivisione tra presbiteri e laici ispirato dalla Parola di Dio, ma anche dai testi del magistero del  Papa e dell’Arcivescovo che maggiormente ci educano a  comprendere cosa significa oggi essere Chiesa  missionaria e contribuire a edificare quella forma di comunità che faccia risplendere il mistero di comunione di cui viviamo e che manifesti a tutti l’attrattiva della vita buona secondo il Vangelo”. La preoccupazione emersa nel nostro consiglio pastorale durante e dopo la visita del Vicario è che emergano sempre più  nelle nostre tre parrocchie persone non solo generose nel servizio e devote nella preghiera, ma  anche appassionate  della vita della Chiesa e della comunità,   desiderose di contribuire al discernimento pastorale, ovvero a quel processo di continuo confronto tra la parola di Dio  e la realtà in cui siamo immersi; confronto che, vissuto nella comunione deve condurre  una battezzato  e una comunità cristiana a compiere scelte adeguate e incisive di testimonianza evangelica. In questo primo anno proponiamo quattro incontri di confronto sulla esortazione Evangelii Gaudium  che è da tutti riconosciuta come il documento che meglio esprime le scelte pastorali di Papa Francesco. Agli incontri programmati sono invitati tutti, ma  soprattutto i membri del consiglio pastorale,  quanti operano nei diversi  ambiti della nostra comunità e le persone che desiderano approfondire le prospettive dell’annuncio dell’Evangelo nel contesto attuale. Non inviteremo esperti dall’esterno,  ma cercheremo di leggere i testi  a partire da provocazioni e  domande preparate  da qualche membro del consiglio pastorale. Ritengo utile indicare le date di questi incontri che si terranno sempre di giovedì: 9 novembre –  30 novembre – 8 marzo – 3 maggio.

 

don Marco